Buona gestione della studio dentistico, quanto è importante?

Per essere al passo coi tempi in un contesto sempre in crescita e competitivo come quello odontoiatrico, il moderno dentista ha bisogno di nuove competenze anche in campo gestionale e manageriale. Ecco come acquisirle

19 Settembre 2021 | Consigli e guide pratiche, XDENT Informa

Gestione dello studio dentistico

Sarebbe bello doversi occupare solo dei propri pazienti, prendersi cura esclusivamente dei loro sorrisi, concentrarsi sul benessere dei loro denti. Invece in uno studio odontoiatrico ci sono tante altre incombenze, tante attività diversificate da gestire e controllare. Perché non solo la qualità delle prestazioni erogate decreta il successo di uno studio. In questo contesto una corretta gestione è importante anzi fondamentale.

Cosa s’intende per corretta gestione?

Partiamo con il definire un elenco delle principali regole che il medico-odontoiatra dovrebbe seguire per combattere il dinamismo dell’attuale scenario odontoiatrico:

  1. Corretta organizzazione dello staff;
  2. Gestione dei ruoli in base alle competenze specifiche del personale;
  3. Equa assegnazione dei compiti e delle mansioni;
  4. Gestione dei flussi di lavoro e di cassa per garantire la redditivitàsolidità e liquidità dell’attività professionale;
  5. Gestione dei nuovi contatti;
  6. Gestione delle visite dei pazienti;
  7. Gestione e recupero degli appuntamenti annullati.

La gestione dello studio odontoiatrico è un’attività complessa che come tale richiede delle “skills” specifiche, ma soprattutto un percorso di crescita che deve essere costante e ben delineato.

Gestire un’attività vuol dire definireindirizzare e coordinare i comportamenti delle persone che la compongono.

Perché sono soprattutto le persone che compongono lo studio e operano in quello il motore e in reale schema organizzativo da dover tenere sempre in considerazione. La preparazione e la gestione dello staff è la chiave di volta.

E’ quindi essenziale che alla base vi sia un atteggiamento di coordinamento e integrazione, necessario a fronteggiare le sfide che il settore odontoiatrico sta vivendo.

Questo perché, come abbiamo specificato in altre circostanze, lo studio odontoiatrico deve essere considerato come una piccola impresa dove al suo interno si svolgono una serie articolata di mansioni. Il loro coordinamento affiancato a una periodica gestione dei flussi di cassa, determinano la redditività, solidità e liquidità dell’attività professionale.

Ma cosa c’è alla base di tutto questo? una solida preparazione che può essere acquisita solo con un corso strutturato come quello organizzato da P&P in collaborazione con XDENT.

Se l’argomento ha attirato la tua attenzione il tanto che serve a voler approfondire le tematiche di controllo di gestione e programmazione dello studio dentistico, allora continua qui la lettura. O Meglio chiedi informazioni sul corso organizzato da P&P Dental. Tre giornate formative in aula – 30 settembre, 1 e 2 ottobre – che vedranno la partecipazione di esperti di economia e finanza, professionisti e manager di consolidata esperienza in campo odontoiatrico. Il corso inoltre offre la possibilità di acquisire 16.9 crediti ECM.

Scopri il programma completo del corso e tutte le agevolazioni riservate ai clienti XDENT e non.